Archivi del mese: dicembre 2012

Un regalo di Natale e un pensiero originale: il fiorino coniato dall’Antica Zecca di Lucca

La Rete dellle Antiche Zecche mette a disposizione il fiorino per un regalo originale da collezionare.

Per ogni informazione contattare la segreteria a reteantichezecche@libero.it

Image

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Il conio della moneta dà spettacolo alla Festa della Toscana 2012

Festa Toscana battitura monetaSuccesso della battitura della moneta nella giornata di Palazzo Aperto per la Festa della Toscana 2012. “Lo scopo di queste iniziative è quello di suscitare interesse, curiosità, e rinnovare la passione di chi da anni si occupa di numismatica” , ha sottolineato Andrea Cheli coordinatore rete antiche zecche. Sono pochi i momenti di condivisione degli appassionati del settore che spesso in solitudine si mirano e rimirano le loro preziose raccolte. “Toccare con mano la moneta appena coniata, condividere l’emozione della nascita della moneta che poco prima era un semplice dischetto di metallo, che in questo caso prende le sue forme ed acquista un valore quantomeno simbolico, è meraviglioso condividere l’emozione con persone di varie età, interessi e culture”, ha commentato Cheli. “Ho visto brillare gli occhi nello stesso modo, sia a bambini che ad anziani – ha aggiunto il Coordinatore – “abbiamo dovuto contenere a stento la foga dei molti che cercavano di conquistarsi i la moneta appena battuta. Svariate persone si sono soffermate nei ricordi e nel riportare la propria esperienza di semplici collezionisti, se tutto questo ha consentito di avvicinare o recuperare interesse nel mondo numismatico anche di una sola persona lo scopo è stato raggiunto”. L’intenzione della Rete delle zecche non è solo quello di essere un veicolo primario per la numismatica ma anche quello di trasmettere ciò che la moneta rappresenta, come fotografia di un periodo storico, il suo significato culturale, il territorio che rappresenta, il messaggio che vuole trasmettere. “Per noi la Rete delle antiche zecche è e rappresenta anche un itinerario storico culturale e turistico”, ha concluso Cheli.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized